lunedì 3 giugno 2013

Fino alla fine

L'aria profumava di incenso e un coro la colorava con una sublime melodia.
"Senti! La tua canzone preferita!" - disse lui, voltandosi, ma nessuno rispose. Aveva dimenticato.
Preferiva ricordarsi di quando, su quello stesso altare, i due si promisero Amore eterno.
Ma quel giorno, capì che nulla a questo mondo è eterno.

"Finché morte non ci separi", pensava. Ma non si era mai chiesto cosa volesse realmente dire.
Egoisticamente, pensava di essere lui il primo; e comunque in età avanzata.
L'età avanzata. Una cosa che avrebbe sperimentato da solo.

L'aria profumava ancora di incenso. Il coro continuava a cantare, e giunse il ritornello. Si voltò, guardò la bara, la baciò e disse: "Senti, la tua canzone preferita..."



0 commenti:

Posta un commento

Aggiungi un commento.
Non inserire frasi a sfondo razzista o omofobo, insulti personali ad altri utenti, o qualsiasi cosa possa generare fastidio ad altre persone (come ad esempio ripetute bestemmie, imprecazioni, parolacce etc...)
I post che non rispettano queste regole verranno immediatamente cancellati