This is default featured slide 1 title

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

This is default featured slide 2 title

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

This is default featured slide 3 title

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

This is default featured slide 4 title

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

This is default featured slide 5 title

Go to Blogger edit html and find these sentences.Now replace these sentences with your own descriptions.

mercoledì 19 marzo 2014

Oh, Holy Love!

Le acque dal cielo si ritirano
E viene il primo raggio di sole
È Primavera nel mondo
E io contemplo l'orizzonte.

Quanto sarà lontano?
Per quanto possa guardare avanti, non ne vedo la fine
Proprio come quello che sento per te
Mio dolce Amore Santo.

martedì 11 marzo 2014

La tua assenza

L'essenza del tempo che scorre
È come un vento che logora l'anima
Che leggera vola via
Come sabbia tra le dita

Le lacrime scorrono e lasciano la scia
Questo vento freddo le porta via con sé
Ma non asciuga il mio volto
Bagnato da cristalli di malinconia

Volgo il mio sguardo all'orizzonte
Di una vita senza stimoli
Respiro profondamente la dolce brezza marina
E vedo gli occhi tuoi nel cielo

domenica 9 marzo 2014

Diario di un uomo che voleva volare (Poesia dedicata a Jurij Gagarin)

Partirò verso l'infinito
Oltre le nuvole, al di là del cielo
A cercare Dio tra le stelle e la Luna
E il Sole mi terrà compagnia

Non puoi impedirmi di sognare, mondo.
Non esiste utopia, se non nella mente umana
Scriveranno di me poesie, canzoni e articoli di giornali
La mia faccia sui francobolli e giornate in mia memoria

Il mio sogno aprirà i cancelli della verità
Per il mondo che ancora sogna al di qua delle stelle
Voglio arrivare lassù, oltre le nuvole, oltre il blu
Voglio dire a tutto il mondo che io sono

Jurij Gagarin

giovedì 6 marzo 2014

Lacrime

Lacrime,
Emozioni liquide che bagnano il volto
Piccoli cristalli di memoria racchiusi in una goccia tiepida
Attimi fermati in una bolla che esplodono in mille frammenti
Come tanti minuscoli pezzi di uno specchio
Che riflette le tristezze della nostra vita.
Puoi asciugarle o farle cadere,
Puoi correre e disperderle nel vento
Ma quello che rappresentano
Non potrai mai lavarlo via dal tuo cuore.

Lacrime,
Piccole gocce salate che scendono dagli occhi
A volte si confondono con la pioggia
A volte la pioggia si confonde con loro.
Ma solo noi sappiamo quanto facciano male, o bene.
Che siano di dolore o di gioia
Sono pur sempre le nostre emozioni liquide.