martedì 7 ottobre 2014

Il figliol prodigo (non so proprio come fare gli annunci)

Un uomo aveva 2 figli.
Un giorno uno di loro  si fece dar tutta la sua parte di eredità dal padre e andò via di casa per non tornare più. 
Ma accadde che spese tutte le sue ricchezze in una vita dissoluta  e presto si trovò senza più un soldo, costretto a pascolare i porci per sopravvivere.
Cosí, pentitosene, tornò a casa e disse al padre: "Padre, ho peccato contro Dio e comtro di te; non merito di essere chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi servi".
Il padre, felice di rivedere il proprio figlio, ordinò ai servi di preparare una festa e di uccidere, per l'occasione, addirittura il vitello grasso. Al figlio primogenito rimasto tutto il tempo a casa, che non capiva e obiettava, egli disse: " Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato."

Tutta 'sta manfrina per annunciarvi che sono tornato a occuparmi della sezione italiana di Nippon Project.



0 commenti:

Posta un commento

Aggiungi un commento.
Non inserire frasi a sfondo razzista o omofobo, insulti personali ad altri utenti, o qualsiasi cosa possa generare fastidio ad altre persone (come ad esempio ripetute bestemmie, imprecazioni, parolacce etc...)
I post che non rispettano queste regole verranno immediatamente cancellati