sabato 5 agosto 2017

5 Musicisti e Band JRock / Visual-Kei che seguo

Chi mi segue da un po', avrà sicuramente capito che ho una certa passione per la musica made-in-Japan. In particolare per il rock (meglio conosciuto come JRock) e per il Visual-Kei.
Seguo tantissime band e tanti solisti (essendo anche caporedattore di Nippon Project non potrei fare altrimenti), ma fra tutti c'è chi mi tocca più di altri.

Così ho deciso di stilare la mia personalissima Top 5 di Musicisti e Band JRock e Visual-Kei che seguo!
Ah, prima che inizi...non ho messo numeri perché per me questi artisti sono tutti allo stesso livello...tutti tranne gli X Japan, ma non offendetevi se siete fan di altre band. Per me gli X Japan sono sopra a tutti...è una questione molto personale, che tocca i miei sentimenti e mi riporta indietro a certi determinati ricordi che ora non sto ad elencarvi.

Ma ora passiamo ai fatti!

MIYAVI
Di lui ho già parlato in una mia video-recensione. È semplicemente unico. È un artista completo, dalla musica mutaforma, che riesce a incanalare in un unico genere (che lui chiama Neo-Visualizm) Rock Acustico, Visual-Kei, Musica Tradizionale, Hard Rock e Ballate.
Secondo me, dopo hide, è l'unico che può vantare di aver portato in Giappone una vera novità.
Lo consiglio a chi è in cerca di qualcosa di originale e sempre nuovo...a chi si annoia a sentire sempre lo stesso genere musicale.


DIR EN GREY
Li sentivo quando erano considerati Visual-Kei, ed ho continuato a sentirli anche dopo, quando se ne sono volutamente discostati.
Nel loro periodo Visual avevano incarnato perfettamente quelli che erano i "dettami" del nascendo genere musicale, rendendoli propri e aggiungendo quel pizzico di follia dato dalla voce di Kyo, il tutto immerso in un'atmosfera macabra che li rendeva unici anche nel Visual-Kei.
Oggi, il loro genere è definito Crossover, ma restano sempre quella band dal sapore folle e macabro che erano...a differenza di allora, non si truccano più e non usano tutti quegli effetti speciali da film horror. E sono anche molto maturati nei testi (vedi la mia recensione su Youtube di Uroboros).
Consigliato a tutti i metallari "pesanti".


LUNA SEA
Loro hanno preso la definizione di Visual-Kei, se la sono studiata perbene, l'hanno personalizzata e hanno creato un filone che ancora oggi, con diverse sfumature, portano avanti moltissime band.
Usciti allo scoperto poco dopo gli X Japan, sono tra i primi ad aver portato in Giappone quella ventata di novità che tutti aspettavano, e che tutte le band avevano paura a portare.
Ancora oggi, dopo due decenni di attività, riescono a salire sul palco con la stessa energia di allora e non hanno perso un colpo.

HIDE
Lui è stato IL Visual-Kei.
Il genere è nato con gli X Japan, il suo gruppo, ma chi lo ha incanalato verso quella direzione che lo ha consegnato al Giappone (e poi al mondo) è stato lui. Chiunque conosca il Visual-Kei e chiunque lo pratichi, in Giappone o fuori, lo conosce e lo rispetta.
Nei suoi pochi anni di carriera ha creato un universo. La sua morte è stata la più grande perdita per la musica Giapponese.
Dopo di lui, a mio avviso, nessuno ha ancora fatto scattare "quella" scintilla. A parte Miyavi...che ci si avvicina molto.


X JAPAN
Prendi i KISS, i Guns 'n Roses, i Mothley Crue, i Poison e qualche altra band del glam-rock degli anni '80, fondili con i Queen, aggiungi un tocco di Giappone....ed ecco gli X.
I primi X (dall'82 ai primi anni '90) erano chiaramente un richiamo alle band hair-metal e glam degli anni '80...negli anni si sono evoluti, sono maturati e hanno creato qualcosa di nuovo e unico.
Gli X hanno creato il Visual-Kei. Il loro motto era (ed è) "Psychedelic Violence Crime of Visual Shock! We are X!"; motto dal quale è nato il nome "Visual-Kei".
Anche loro negli anni hanno cambiato il loro modo di suonare, dal metallo pesante di Vanishing Vision al Rock di Dahlia. Oggi il loro genere si definisce con poche canzoni chiave, opportunamente riarrangiate ai live: Born to be Free, Dahlia, Scarlet Love Song, X, Kurenai, Endless Rain, Tears, Week End e Rusty Nail. Ho citato solo queste canzoni perché, secondo me, in queste canzoni è descritto alla perfezione il loro genere.


Bonus: RA:IN
Loro sono una all-star band in cui, tra gli altri, suonano Pata (X Japan) e D.I.E. (hide with Spread Beavers)...quindi due musicisti che fanno parte delle mie band preferite.
Suonano musica strumentale, principalmente Rock.
Li amo particolarmente perché ho avuto modo di conoscerli di persona e aprire il loro concerto a Roma, nel 2009 (sotto il trailer del tour).
Sono delle persone fantastiche, nulla da aggiungere.
Pata, D.I.E., Michiaki e Tetsu.

0 commenti:

Posta un commento

Aggiungi un commento.
Non inserire frasi a sfondo razzista o omofobo, insulti personali ad altri utenti, o qualsiasi cosa possa generare fastidio ad altre persone (come ad esempio ripetute bestemmie, imprecazioni, parolacce etc...)
I post che non rispettano queste regole verranno immediatamente cancellati