NUOVO SITO E NUOVA VESTE GRAFICA

ARRIVANO LE APP HUAWEI "GOOGLE-FREE"

Si chiamano Petal Maps, Petal Search e Docs e sono tre delle nuove app sviluppate da Huawei dopo la folle decisione del ban dei prodotti cinesi negli States presa da Trump. Nascono per sostituirre Google Maps, Google Search e Documenti e sono scaricabili dall' AppGallery di Huawei per tutti i dispositivi in arrivo in cui non sarà installato il sistema Android.

Con Petal, l'intenzione di Huawei è quella di creare un ecosistema interno indipendente dagli altri distributori. Un po' come accade già in casa Apple, con i software propietari Safari, Apple Maps, iCloud e gli altri. Sicuramente, la mela più famosa del mondo ha faticato non poco per entrare nei cuori degli utenti del robottino altrettanto famoso, con applicazioni che inizialmente erano piene di bug e crashavano di continuo. Ma con Huawei pare stia andando diversamente. Petal Maps infatti è già disponibile in oltre 140 paesi ed è tradotto nelle principali lingue, tra cui l'italiano.

L' Universo Petal

Il nome Petal deriva dal logo di Huawei (composto da petali in circolo sopra alla scritta Huawei) e le prime tre app proprietarie nascono per rimpiazzare, all'interno di Harmony OS (il sistema operativo di Huawei) le principali app Google di uso comune: Maps, Search e Documenti.

Petal Maps


L' app di navigazione si chiama Maps (come quella di Google) e, al pari dell' omologa applicazione americana, supporta la navigazione da punto a punto in 2D e 3D, la navigazione a piedi e con mezzi pubblici.
A differenza di Google Maps, Petal Maps supporta una serie di gesture molto più veloci per passare dalla modalità navigazione alla modalità ricerca che richiedono solo un gesto del guidatore verso lo schermo, senza dover toccare niente, rendendo la guida ancora più fluida.

Petal Search


L' app di ricerca non è una grossa novità per Huawei, in quanto già pre-esistente. Al pari di Google Search supporta anche la ricerca vocale. Ma la nuova versione di Petal Search include anche le funzioni già note di ricerca visiva di Google Lens. È possibile infatti inquadrare qualsiasi cosa per ottenere informazioni su oggetti, luoghi, monumenti e quant'altro sia disponibile nel database.

Petal Docs


La suite Office di Huawei si chiama Petal Docs e comprende Document per l'elaborazione dei testi, PDF per la visualizzazione degli omonimi documenti, Spreadsheet per l'elaborazione dei fogli di calcolo e Presentation per le presentazioni. Qui la lotta sarà più dura, in quanto neanche in casa Google sono riusciti a sostituire il pacchetto Office di Microsoft e i suoi Word, Excel e Power Point, o il popolarissimo Adobe Acrobat Reader per i documenti in PDF. Ma qui Huawei va a scontrarsi con decenni di esperienza e soprattutto di abitudini degli utenti dure a morire. Perché diciamocelo, quando si pensa a una Office Suite, nessuno dice mai "ho un documento .doc per Writer" o "per Document"...diciamo tutti "Word" e tutti i programmi di elaborazione testo, quale che sia il suo nome, per tutti è "Word".

Commenti